Origini

E’ il 1968 quando Enrico e la moglie Betta inaugurano il Ristorante Verdemare, che grazie alla passione e alla professionalità della famiglia Russo è arrivato ai nostri giorni.

In cucina dapprima papà Enrico che decide di mettersi in “proprio” dopo una lunga e lusinghiera attività che lo portò a cucinare per l’allora Scià di Persia Reza Palevi e poi ad impiegarsi nei maggiori ristoranti della Penisola Sorrentina. A Enrico ha fatto seguito l’inossidabile moglie e madre Elisabetta, attualmente il figlio Maurizio con il supporto delle sorelle Rosa e Daniela.

Nelle sale operano sapientemente Marco e Giovanni (marito di Rosa).

Ed è nei locali adiacenti l'attuale Chiesa del SS. Rosario del Capo di Sorrento che sorge la prima sede del Ristorante Verdemare (anni 1968-1972), per poi trasferirsi in via Capo e diventare Pensione-Ristorante Verdemare con le annesse 15 camere gestite a conduzione familiare (anni 1972-1983). Nel 1984, il Ristorante Verdemare si trasferisce in maniera definitiva con l’acquisto del locale attualmente sito in via Capo 70, ad un chilometro dal centro di Sorrento, all’altezza dell'ampio bivio che porta a Massa Lubrense e Sant’Agata sui 2 Golfi.

Tre differenti location in più di 40 anni di attività in cui la Famiglia Russo ha coltivato la voglia di migliorarsi e di adeguarsi ad una clientela nazionale ed internazionale i cui gusti culinari mutano fisiologicamente in linea con i tempi.